Il cancro alla prostata Gleason

Qual è oggi l’aspettativa di vita di un paziente con una diagnosi di carcinoma prostatico?

Secrezione della prostata

Il tumore della prostata o adenocarcinoma prostatico rappresenta una malattia notevolmente diffusa nella popolazione maschile. Il punteggio di Gleason è uno dei più importanti fattori prognostici del tumore prostatico. Aspetti tissutali intermedi verranno ovviamente identificati con i numeri 2, 3 o 4. Per arrivare a calcolare il punteggio di Gleason occorre identificare le caratteristiche tissutali delle due aree tumorali maggiormente presenti e poi sommarne i valori.

Il patologo assegnerà prima il Gleason del tessuto tumorale più esteso e poi quello della zona tumorale ad estensione inferiore.

I punteggi inferiori a 4 sono rarissimi. Il cancro alla prostata Gleason score pari a 4 e 5 si riscontrano molto raramente e solo in specifiche situazioni. Nella pratica clinica i valori dello score di Gleason che si il cancro alla prostata Gleason solitamente nei referti istologici sono i seguenti in ordine crescente di malignità :.

Nella valutazione completa della prognosi di questi pazienti non deve essere comunque considerato solo il Gleason score ma anche altri aspetti clinici del tumore. Nella valutazione complessiva della prognosi del paziente affetto da adenocarcinoma prostatico esistono anche altri importanti fattori:. Gli outcomes sono diversi a seconda del tipo di nomogramma utilizzato: solitamente si tratta della probabilità di sopravvivenza a lungo termine, del rischio di recidiva dopo trattamento radicale, della possibilità di estensione tumorale extraprostatica, del rischio di infiltrazione delle vescichette seminali o dei linfonodi, ecc….

Oggi abbiamo a disposizione pagine web dedicate che consentono di velocizzare la valutazione della prognosi del paziente con tumore prostatico. Una volta inseriti in appositi campi i dati clinici richiesti si ottiene direttamente la stima dei vari rischi.

I nomogrammi del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York sono tra quelli più utilizzati e sono a disposizione di tutti medici e pazienti a questo link in lingua inglese. Donald Floyd Gleason è stato un medico anatomo-patologo americano nato nello Iowa nel e vissuto nel Minnesota. Il suo sistema di classificazione istologica del tumore prostatico fu messo a punto nei primi anni sessanta e a partire dagli anni 80 viene universalmente utilizzato e compare in tutti i referti istologici in cui è presente un carcinoma prostatico.

Si è ritirato nel e nel è stato nominato presidente onorario dell'American Urological Association. Nel dicembre è morto a causa di un infarto miocardico. Alcuni argomenti trattati in questa pagina sono stati approfonditi in articoli dedicati.

Potete trovare queste informazioni seguendo i link qui riportati:. In questo sito trovi una serie di articoli informativi di argomento urologico e andrologico. Sono il cancro alla prostata Gleason articoli originali diffusi in modo completamente gratuito.

Se le informazioni che hai ricevuto si sono rivelate in qualche modo utili, puoi contribuire in modo concreto a sostenere l'esistenza di questo sito. Hai 2 possibilità il cancro alla prostata Gleason farlo:.

Quali implicazioni ha nella valutazione della prognosi del paziente? Come si calcola il punteggio di Gleason? Si tratta pertanto di un dato istologico e non citologico. Il numero di prelievi positivi e la percentuale di infiltrazione del singolo prelievo dopo biopsia prostatica.

Come varia la prognosi in base al variare del punteggio di Gleason? Il Gleason score è un fattore prognostico indipendente capace il cancro alla prostata Gleason influenzare direttamente: la probabilità che il tumore risulti confinato alla ghiandola prostatica, il rischio di estensione extracapsulare e di infiltrazione delle vescichette seminaliil rischio di invasione dei linfonodila probabilità di assenza di recidive e di sopravvivenza specifica dopo trattamento radicale.

Chi era il Dottor Gleason? Approfondimenti: Alcuni argomenti trattati in questa pagina sono stati approfonditi in articoli dedicati.