Ecografia della vescica e della prostata abstracts cancro

Prostata ingrossata: una nuova cura

Timo con prostatite

Log in Registration. Transcription neoplasie della vescica e delle alte vie urinarie AURO. La rigorosa metodologia interamente basata sulla evidenza scientifica evidence based clinical guideline nulla toglie alla semplice e gradevole lettura e soprattutto alla facilità di consultazione di questa importante Linea Guida.

La forza delle raccomandazioni sono evidenziate sia a tergo di ogni capitolo che assemblate nella parte iniziale soddisfando anche i lettori che hanno necessità di una consultazione rapida. Ringrazio infine GE Healthcare S. Introduzione 2a. Raccomandazioni e algoritmi 2b. Recommendations and algorythms 3. Metodologia 3.

Summary of methodology 4. Epidemiologia e fattori di rischio delle neoplasie uroteliali 3 5 23 41 5. Diagnosi clinica 5. Imaging 5. Cistoscopia 5. Markers diagnostici 5. Primo trattamento endoscopico 5. Valutazione cistoscopica preoperatoria 5. Resezione trans uretrale 5.

Mapping vescicale 5. Complicanze 5. Chemioprofilassi perioperatoria 5. Caratterizzazione anatomo — patologica e markers prognostici 5. Standardizzazione del referto istologico 5. Classificazione 5. Grading 5. Staging 5. Markers prognostici 87 89 96 4. Incidenza e mortalità 4. Fattori di rischio del carcinoma della vescica 4. Neoplasie della vescica 5. Diagnosi vi 51 53 55 56 73 85 87 5.

Neoplasie vescicali uroteliali non muscolo invasive : implicazioni cliniche della nuova classificazione anatomo patologica 5. Neoplasia vescicale a Basso e Alto Grado 5. Validità della nuova classificazione 5. Obiettivi clinici primari e secondari 5. Nuove classi di rischio 5. Neoplasie a basso grado 5. Basso rischio di recidiva 5. Alto rischio di recidiva 5.

Follow up 5. Neoplasie ad alto grado 5. Stadiazione e follow up per immagine 5. Neoplasia non muscolo invasiva 5. Neoplasia muscolo invasiva 5. Cistectomia 5. Derivazione urinarie 5. Radioterapia e terapia trimodale 5. Chemioterapia 5. Neoplasia metastatica 5. Terapia chirurgica 5. Neoplasie rare della vescica 6. Neoplasie delle alte vie escretrici 6. Diagnosi 6. Clinica 6. Imaging 6. Endoscopia 6. Markers 6. Caratterizzazione anatomo —patologica 6. Trattamento e follow up 6. Terapia chirurgica ed endoscopica 6.

Radioterapia 6. Chemioterapia 6. Follow up 7. Appendici 7. Commissione ecografia della vescica e della prostata abstracts cancro Linea Guida 7. Protocollo delle Review, Quesiti scientifici, Diagramma di selezione dei lavori scientifici.

I riferimenti a detti capitoli o paragrafi sono in corsivo di colore blu. In this guideline some basic chapters and paragraphs are translated in English, whose titles and headers are printed in blue. Words or sentencences referring to those chapters are also printed in blue italics. Formato Dei Richiami Nel Testo I rimandi ad altro capitolo o paragrafo o capoverso vengono citati in corsivo fra parentesi ecografia della vescica e della prostata abstracts cancro. Es: VEDI 2. In parentesi quadra [ ] sono citate con un numero le voci bibliografiche.

Accanto alla citazione bibliografica è segnalato il grado di evidenza in inglese. VEDI 3. Introduzione 1 2 N el e nel la nostra associazione aveva già approntato le linee guida sulle neoplasie della vescica, più precisamente nel per i tumori superficiali, nel per i tumori mioinvasivi. Questa suddivisione rifletteva quanto da sempre era stato patrimonio culturale della comunità urologicaossia in parole povere che i tumori superficiali di per sé ecografia della vescica e della prostata abstracts cancro diversi da quelli che infiltravano il muscolo.

Abbiamo quindi deciso di impostare la nostra revisione, e quindi trattazione, secondo un filo logico che conduce il paziente dal primo sintomo al trattamento ed al follow-up. Le prime tappe sono ovviamente comuni per tutti, poi il primo referto costituisce lo spartiacque che determina il prosieguo della terapia.

In ultimo, abbiamo trattato anche le neoplasie della via escretrice, per molti versi molto simili, per le quali non esisteva tuttora, almeno in Italia, una linea guida accettabile. Raccomandazioni e algoritmi 5 6 Le raccomandazioni sono la sintesi delle linee guida. Consumo di frutta, verdura, vitamine A, C, E e folati e selenio Si suggerisce di consumare almeno porzioni di verdura al giorno.

Occupazione Si raccomanda di non utilizzare amine aromatiche, idrocarburi policiclici aromatici, 4-aminobifenile, tetracloroetilene e benzopirene al di fuori di sistemi che garantiscano una adeguata protezione.

Il limite risiede nella scarsa capacità un esame per immagine di diagnosticare le lesioni piatte non muscoloinvasive.

Primo trattamento endoscopico Si raccomanda la resezione trans uretrale frazionata. Follow-up Si raccomanda una prima cistoscopia a 3 mesi dopo ogni TUR o evento terapeutico. Si raccomanda per le neoplasie a basso grado e basso rischio di recidiva dopo la prima cistoscopia a 3 mesi negativa un follow up cistoscopico a cadenza annuale.

Esistono evidenze cliniche di livello basso o moderato che nelle neoplasie a basso grado e basso rischio con cistoscopia a 3 mesi negativa la sorveglianza possa affidabilmente essere effettuata con una cistoscopia annuale fino a 5 anni.

La TC rappresenta la metodica di riferimento per la ricerca Qualora si ritenga utile di metastasi ecografia della vescica e della prostata abstracts cancro distanza. La RM dovrebbe essere riservata alla valutazione della sola parete vescicale. Esistono evidenze di bassa qualità che la re-TURB possa impattare positivamente su risposta alla terapia topica, recidiva e progressione di malattia.

NMIAG: trattamento conservativo. Si suggerisce di considerare un ulteriore trattamento conservativo in caso di fallimento del primo ciclo di BCG. Se la reTUR è positiva, si suggerisce di considerare come opzione terapeutica di prima istanza anche la cistectomia radicale.

La terapia con BCG è probabilmente più efficace della chemioterapia intravescicale nella prevenzione delle recidive. Non è possibile dimostrare inequivocabilmente alcun effetto della terapia topica in generale su sopravvivenza libera da progressione, cancro specifica o globale rispetto alla sola TURB.

Successivamente, si suggerisce cistoscopia e citologia urinaria ogni 3 mesi i primi due anni, ogni 6 mesi il terzo e quarto anno, annuali dal quinto anno. In assenza di evidenze in letteratura, la commissione ritiene che sia utile eseguire un mapping vescicale al termine del ciclo di induzione con BCG nei pazienti con neoplasia di alto grado in quanto cistoscopia e citologia possono dare falsi negativi.

Ecografia della vescica e della prostata abstracts cancro evidenze di livello basso che la cistoscopia a 3 mesi abbia un notevole significato prognostico. Esistono evidenze di basso livello che la maggioranza degli eventi ecografia della vescica e della prostata abstracts cancro nei primi 3 anni suggerendo un follow up più stretto in questo periodo.